Parlare in pubblico

Metafore e similitudini: due potentissimi strumenti per il public speaking. Tu li utilizzi? Se sì, quando?

Puoi ricorrere all’uso di metafore e similitudini in diverse situazioni: quando parli in meeting di lavoro o al telefono con un tuo potenziale cliente o ancora quando tieni una qualsiasi presentazione in pubblico. Il segreto è abituarti pian piano a farlo e sviluppare un pizzico di creatività e spirito critico in più.

ENTRA ORA NELLA MIA COMMUNITY
E SCOPRI SUBITO I BONUS CHE HO RISERVATO PER TE!

Metafore e similitudini: la differenza

Le metafore sono paragoni impliciti, nei quali vengono paragonate due cose tra loro distanti che però hanno un elemento in comune. Nella metafora sono assenti le congiunzioni usate nella similitudine.

Metafore esempi: Mi perdo nella luce del tuo sorriso, Paolo è un’acciuga, Questa offerta è uno specchio per le allodole.

Le similitudini invece sono paragoni espliciti, nei quali vengono messi a confronto, anche mediante congiunzione, due elementi che hanno una o più caratteristiche in comune. Le similitudini si distinguono nettamente dalle metafore perché sono introdotte da “come” e “assomiglia”.

Similitudini esempi: Lorenzo è preciso come un orologio, Paolo assomiglia a un orangotango, Giulia è veloce come una gazzella.

Anche tu, esercitandoti, puoi migliorare la qualità delle tue presentazioni, introducendo metafore e similitudini nei tuoi discorsi.

Metafore: altri esempi

Qui di seguito ho raccolto altri esempi di metafore, dai quali puoi trarre ispirazione:

Puoi dire “E poi mi sono trasferito da Milano a Londra” oppure dire “E poi ho lasciato la bella Madonnina per andare a vivere nella città dei fish and chips”.

Puoi dire “Ci aspetta una bella sfida” oppure dire “La battaglia di Canne è stata un picnic in confronto alla sfida che tocca a noi”.

Puoi dire “Sono nato negli anno 80” oppure dire “Sono nato negli anni degli Abba e della loro Dancing queen”.

Puoi dire “Sono un business coach” oppure dire “Sono un medico delle aziende”.

Puoi dire “Quest’anno vacanza aziendale a New York” oppure dire “Quest’anno vacanza aziendale nella città di Frank Sinatra”.

Le metafore nelle presentazioni business? Certo che sì!

ENTRA ORA NELLA MIA COMMUNITY
E SCOPRI SUBITO I BONUS CHE HO RISERVATO PER TE!
Metafore
Le metafore possono rendere le tue presentazioni business molto più emozionali!

 

Belle le metafore, vero?! E tu, lo so, starai già pensando:

Belle sì, ma come faccio a usare le metafore quando presento argomenti tecnici al lavoro?!

La tua è una domanda legittima. Per prima cosa, se davvero vuoi diventare un leader migliore e più carismatico, ti suggerisco di NON ricorrere a scuse, del tipo “Ah per questa presentazione non trovo metafore calzanti, non le userò”. Non mollare! Anche questa è un’ottima occasione per far fare un po’ di fitness al tuo cervello e … anche per questi momenti difficili in cui spremi le tue meningi come limoni, ci sono almeno due strategie che ti possono aiutare, vediamole insieme.

Strategia 1:

Collegati a una tua passione …il gioco degli scacchi, la cucina, il ciclismo, la pesca, la corsa, il trekking, la musica, il calcio, il nuoto, la natura … Le tue passioni, proprio loro, possono esserti d’aiuto nel trovare la metafora calzante per la tua prossima presentazione.

Ad esempio, io adoro le passeggiate nella natura e nei miei workshop sul public speaking ricorro spesso a metafore naturali: il tuo discorso deve fluire come l’acqua di un ruscello, la tua voce non deve essere sottile come una foglia al vento, devi avere l’energia di un fiume in piena e trasmetterla…

Strategia 2:

Trai ispirazione da fatti di attualità. Ad esempio, gli europei di calcio, le Olimpiadi di Rio, il fenomeno dei Pokémon, ecc. Guarda la TV e leggi i giornali, sicuramente troverai fatti di attualità che potranno darti idee per le metafore più appropriate da usare nella tua prossima presentazione.

Lo scorso luglio, ad esempio, ho aperto un mio workshop sul public speaking a Milano con una slide raffigurante un calciatore degli Europei che segnava un goal. Del resto in quel workshop stavo insegnando anche io a mio modo a fare un goal: il goal nella testa e nel cuore di una platea all’ascolto di un oratore. Una slide metaforica la mia. Una slide che ha avuto dal primo istante una forte risonanza nel mio pubblico!

Ricordati sempre questo: le metafore evocano immagini. Le immagini evocano emozioni. Le emozioni si vivono e si ricordano di più rispetto a espressioni generiche, razionali e meramente tecniche.

In questo video ti spiego come posso aiutarti, attraverso il mio metodo di lavoro, a rendere i tuoi discorsi più emozionanti!

 

Per rendere il tuo discorso o la tua presentazione ancora più emozionale, ti rimando al mio articolo sull’importanza di usare sempre parole concrete nel public speaking.

Quali metafore e similitudini userai nelle tue prossime presentazioni in pubblico?

Inizia ad usare metafore e similitudini nei tuoi prossimi discorsi. Lascia libero spazio alla creatività e zero spazio alle scuse. Là dove sarai a corto di idee ci sono tre espedienti che ti possono essere d’aiuto: le tue passioni, l’attualità e … un coach per il public speaking 🙂

Vuoi migliorare il tuo Public Speaking e il tuo Video Public Speaking?

Clicca QUI e scopri tutti i miei Corsi di Public Speaking in programma in giro per l’Italia

oppure

Richiedimi ora info per una consulenza

La Tua Allenatrice di Public Speaking e Video Public Speaking
La Tua Allenatrice di Public Speaking e Video Public Speaking